0
lavori-urgenti-condominio

Amministratore condominio e lavori urgenti: ecco cosa c’è da sapere

lavori-urgenti-condominioProblemi all’interno dello stabile? Facciamo chiarezza sull’ amministrazione di condomini e i lavori urgenti:

Cosa succede quando si verificano dei danni o delle problematiche di tipo tecnico all’interno di un palazzo? Per quanto riguarda l’amministratore condominio e i lavori urgenti, dovresti sapere che troppo spesso accade che le persone coinvolte non sappiano con esattezza chi debba occuparsene e chi ha la responsabilità di organizzare la manutenzione straordinaria. Questo accade soprattutto quando è necessario agire  tempestivamente. Ma chi è che dovrebbe occuparsi di organizzare i lavori?

A volte può capitare che il problema si scateni per via delle scarse risorse economiche dello stabile oppure per una mancata capacità di prendere le decisioni in tempi brevi. Tuttavia, bisogna considerare che una pessima e insufficiente manutenzione degli immobili può portare a problemi ben più gravi e a rischi relativi alla sicurezza e alla salute di ogni singolo condomino. Pertanto, è opportuno sapere con chiarezza cosa dice la legge a questo proposito.

A chi spetta occuparsi degli interventi di manutenzione straordinaria?

Quando si parla di beni di proprietà condominiale, come potrebbero essere i tetti, le scale, la facciata, le grondaie e tutto ciò che fa parte di un edificio e delle parti ad asso correlate, il codice civile afferma che l’amministratore condominiale deve occuparsi dell’organizzazione e della gestione delle manutenzioni urgenti, comunicandone le cause, i tempi e le modalità di esecuzione a tutti i condomini. Per comunicarlo, può convocare assemblee straordinarie oppure contattare i singoli inquilini.

Quando si tratta di amministratore condominio e lavori urgenti, è necessario che il professionista agisca con tempestività al fine di evitare ulteriori danni o peggioramenti del problema in essere. Per fare un esempio pratico, se fossero presenti delle rotture pericolose sulla facciata del palazzo, l’amministratore avrebbe il dovere di programmare un intervento repentino e notificare i condomini del problema e delle modalità di risoluzione.

In caso il professionista incaricato dell’amministrazione non si occupasse della problematica in atto e succedesse qualcosa di grave, questa persona potrebbe trovarsi a dover rispondere del fatto che non ha adempiuto ai propri doveri. In questa eventualità, potrebbe anche trattarsi di responsabilità penale. Ad ogni modo, se il professionista non avesse programmato i lavori per mancanza di fondi, qualunque cosa accadesse, egli non sarebbe ritenuto responsabile, neanche a livello penale.

lavori-urgentiCosa può fare l’amministratore condominio per i lavori urgenti in mancanza di fondi?

Come abbiamo detto, in questo caso l’amministratore non sarebbe responsabile degli eventuali danni causati da un mancato intervento. Tuttavia, sarebbero gli abitanti del condominio ad essere chiamati in causa in sede civile e, eventualmente, anche penale. Pertanto, in caso di mancanza di fondi, i condomini dovrebbero provvedere al pagamento dei lavori in maniera tempestiva. Se vi fossero ulteriori difficoltà, è possibile che a pagare sia anche un solo condomino, per poi farsi restituire il denaro successivamente.

Questo è un modo per evitare danni peggiori e ulteriori complicazioni. Riassumendo, quando si tratta di amministratore condominio e lavori urgenti, il professionista incaricato è la persona che deve occuparsene ma, ovviamente, sono gli stessi condomini a doverlo mettere in condizioni di poter adempiere a questo compito.

Se necessiti di ulteriori informazioni o di una consulenza relativa all’amministrazione dei condomini e i lavori urgenti, non esitare a contattarci.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *